Da Trump ultimatum alla UE: rivedere subito l'accordo con l'Iran

Saturday, 13 Jan, 2018

Riferendosi a paesi come El Salvador, Haite ed il continente africano: "Perché gli Stati Uniti dovrebbero avere tutta questa gente che arriva da questo cesso di Paesi?".

"Sembra che il presidente Trump abbia ricevuto il messaggio dai molti londinesi che amano e ammirano l'America e gli americani, ma trovano le sue politiche e azioni l'esatto opposto dei valori di inclusione, diversita' e tolleranza della nostra citta'" ha detto Khan, aggiungendo che la visita "senza dubbio sarebbe stata accolta da proteste pacifiche di massa". Pur ammettendo di aver usato "un linguaggio duro", Trump ha negato di aver mai usato l'espressione "shithole countries".

"Il cosiddetto accordo bipartisan Daca che è stato presentato ieri a me e a un gruppo di senatori e deputati repubblicani era un grande passo indietro", ha scritto Trump in un post su Twitter.

Il presidente ha anche annullato una visita in Gran Bretagna il mese prossimo per inaugurare la nuova ambasciata Usa a Londra. Il senatore repubblicano Lindsay Graham e quello democratico Richard Durbin sono rimasti gelati: solo pochi minuti prima, avevano proposto di tagliare del 50% la lotteria per i visti di ingresso negli Usa continuando a tutelare gli immigrati gia' residenti nel paese con lo status di protezione.

In un meeting dello scorso giorno, come riportato dal New York Times, Trump avrebbe sostenuto che "i 15mila arrivati da Haiti hanno tutti l'AIDS" e che "i 40mila dalla Nigeria non torneranno più nei loro tuguri dopo aver visto l'America".